Sei qui:Home arrow News arrow SARTO DA UOMO SU MISURA (METODO ARTIGIANALE)

Accademia Moda & Design

Accademia Moda & Design

News

CI SIAMO TRASFERITI LA NOSTRA NUOVA SEDE SI TROVA  IN VIALE ...

CI TRASFERIAMO A PESCARA DALLA FINE DI FEBBRAIO CI TROVERETE DI FRONTE ...

MOULAGE CORSO PRATICO IL CORSO DI MOULAGE E' COMPOSTO DA DUE ...

VETRINISTA/VISUAL MERCHANDISER CORSO DI VETRINISTA/VISUAL MERCHANDISER ...

CORSO PER MODELLISTA-SARTA PROFESSIONALE DA DONNA SU MISURA   E' purtroppo opinione di molti ...

WEB DESIGNER CORSO DI WEB DESIGNER Il ruolo del Web ...

SARTO DA UOMO SU MISURA (METODO ARTIGIANALE) CORSO SARTORIALE ARTIGIANALE PER ABITI DA ...

CORSO BIENNALE (O TRIENNALE) DI FASHION DESIGNER (MODELLISTA/STILISTA) CORSO BIENNALE O TRIENNALE DI FASHION ...

CORSO LECTRA WEEK-END NUOVO CORSO DI LECTRA (MODARIS - DIAMINO) ...

CORSO DI TAGLIO E CUCITO DA GENNAIO 2014 NUOVI CORSI DI TAGLIO  E ...

SARTO DA UOMO SU MISURA (METODO ARTIGIANALE) PDF Stampa E-mail

Image CORSO SARTORIALE ARTIGIANALE PER ABITI DA UOMO SU MISURA



Possiamo dire con certezza che i veri sarti, intendiamo quelli che cuciono gli abiti maschili tutti a mano e su misura del cliente come si faceva una volta, non esistono più, ovvero esistono ma si stanno estinguendo. L'abito italiano fatto in modo artigianale è sinonimo di eleganza in tutto il mondo!!  Le basi per l'affermazione del "Made in Italy" vengono proprio dalla pratica sartoriale della moda. La nostra tradizione, ovvero quella dell'artigianato italiano ha radici molto profonde. Il sarto nel momento in cui taglia un capo a mano realizza un'opera d'arte, come l'architetto o l'ingegnere che costruiscono edifici o realizzano progetti di arredamento. La differenza è che il sarto costruisce la giacca, il pantalone e altri capi di abbigliamento.

Image La tradizione sartoriale maschile è e sarà sempre un patrimonio unico della cultura del "Made in Italy".

Una volta i segreti del mestiere erano una tradizione, una sapienza da tramandare, e questo di solito avveniva attraverso l’apprendistato, con il “ragazzo di bottega”, I genitori mandavano i loro figli bambini o adolescenti a bottega per tenerli occupati e non farli giocare in mezzo alla strada. Dal "Maestro" si cominciava ad infilare gli aghi e a fare i "punti lenti". Per infilare gli aghi bisognava essere bravi perché il filo non doveva essere né troppo lungo, né troppo corto; troppo lungo si intrecciava, e troppo corto finiva presto.  Il ragazzino che andava a bottega cuciva nei i primi anni solo i punti lenti (o punti molli), così imparava ad usare il ditale e faceva esperienza con il cucito manuale. Solo dopo anni e anni poteva iniziare a cucire veramente. Oggi non è facile trovare sarti disposti ad istruire un ragazzo o una ragazza che vuole apprendere l’arte della sartoria su misura, questo soprattutto nel settore maschile, e questo lavoro rischia l’estinzione.

La lavorazione dell'abito su misura, ma quello eseguito dall'artigiano, è di gran lunga diversa da quella usata per la produzione in serie, viene fatta quasi esclusivamente a mano, la macchina per cucire si usa solo per qualche cucitura.

Image

Fare un abito su misura è un'arte che richiede moltissimo tempo: per un abito intero da uomo, calcolando dal momento della costruzione del cartamodello, il taglio e la fine della cucitura, servono circa 65 - 70 ore di lavorazione,  (per confezionare una giacca ci vogliono 40 ore e altre 20 ore circa  per il pantalone, le altre ore servono in anteprima per la realizzazione del cartamodello!). Poi se si deve realizzare anche il gilet le ore aumentano a 80 perché per il gilet ci vogliono altre 12 ore MINIMO. Per realizzare un cappotto invece ce ne vogliono almeno 50 calcolando dal taglio fino alla realizzazione finita.  Ma nonostante tutto questo il capo maschile fatto a mano resta insostituibile e unico,  anziché  perdere la bellezza diventa ogni anno più elegante e si scolpisce sul fisico di chi lo indossa. Inoltre di un abito su misura non ci si libera mai, proprio perché acquisisce una storia, che comincia dal momento in cui si sceglie la stoffa per confezionarlo.

Oggi la sartoria artigianale offre prospettive interessanti,  è il mestiere del futuro, anche se non viene capita questa cosa e sta rischiando di scomparire come d'altronde tutti i mestieri artigianali.

Bisogna tenere presente che nel nostro paese è aperta una grossa fetta di mercato di lavoro riguardo all'artigianato sartoriale, e la preparazione non può essere legata soltanto all'improvvisazione personale, ma il sarto deve apprendere le tecniche  sia teoriche che pratiche con la formazione che deve avvenire prima  in una  scuola  di sartoria e poi sul campo. Solo con l'acquisizione di una preparazione tecnica e manuale, questo mestiere può offrire l'opportunità di intraprendere un lavoro veramente creativo che serve in questi tempi e di cui il mercato ha veramente bisogno.

CHI E' INTERESSATO A PARTECIPARE PUÒ' PRENOTARSI per il corso di  "Sarto/a da uomo su misura con metodo artigianale".

Il programma oltre alla sartoria su misura comprende anche la MODELLISTICA MASCHILE sia su misura che su taglia. Perché un vero sarto non deve solo saper cucire, ma  per essere completo deve  saper realizzare anche il cartamodello su misura del proprio cliente e di conseguenza tagliarlo su stoffa.

 

Corsi di sartoria uomo, basi modellistiche sartoriali a CHIETI



Il percorso formativo si svolgerà in due tempi:

Image 1) La parte che riguarda la modellistica che rende l'allievo in grado di realizzare carrtamodelli SU MISURA e su taglia si svolgerà il SABATO MATTINA dalle ore 9,00 alle ore 13,00 con un insegnante di modellistica,.

 

Image 2) La parte che riguarda la sartoria pratica della camicia e del pantalone si svolgerà il VENERDI' POMERIGGIO, una volta alla settimana, in un laboratorio attrezzato, dalle ore 15,00 alle ore 19,00  con una sarta esperta ed una pantalonaia. Dopo aver cucito la camicia e d il pantalone gli allievi passeranno al capo più difficile ed importante: il capospalla, e qui entra in gioco il SARTO CON ESPERIENZA QUARANTENNALE che insegnerà agli allievi il taglio manuale, la preparazione a mano delle tele e del crine, la cucitura  e la confezione, infine la rifinitura manuale. 

IL SARTO, insegnerà tutto quello che c'è da imparare per la realizzazione di un abito perfetto, i dettagli saranno perfetti, il taschino sul petto a barchetta, i filetti, le pattine, il puntino a mano con filo di seta sottile, fino alle asole con vergolina, e l'asola lucida sul petto, naturalmente saranno ricamate a mano come vuole la tradizione del "Made in Italy"  che, a dispetto del resto, non passa mai di moda!!!

Per informazioni scrivete a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo o telefonate al n. 0871.344035

 
< Prec.   Pros. >